Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

  • Notizie

Industrial R&D Investment Scoreboard  2017

L'edizione 2017 del R&D Investment Scoreboard dell'UE prende in considerazione le 2500 società che investono in ricerca e sviluppo nel mondo nel 2016/17.

Queste società, con sede in 43 paesi, hanno investito oltre 24 milioni di euro in ricerca e sviluppo per un totale di 741,6 miliardi di euro, pari a circa il 90% della ricerca e sviluppo finanziata dal mondo. Includono 567 aziende dell'UE che rappresentano il 26% del totale, 822 aziende statunitensi per il 39%, 365 aziende giapponesi per il 14%, 376 cinesi per l'8% e il resto del mondo (RoW) per il 13%.

Carlos Moedas, Commissario UE per la Ricerca, la Scienza e l'Innovazione, ha dichiarato: " R&D Investment Scoreboard mostra che le imprese dell'UE continuano a essere protagoniste importanti degli investimenti in ricerca e sviluppo e rappresentano oltre un quarto del totale mondiale. Ma per essere sempre all'avanguardia nella corsa all'innovazione globale, l'Europa deve assicurarsi che le nuove aziende si uniscano ai migliori giocatori. Questo è il motivo per cui sosterremo le migliori innovazioni attraverso il progetto pilota del Consiglio europeo per l'innovazione nell'ambito di Orizzonte 2020, il nostro programma di ricerca e innovazione ".

A livello mondiale, gli investimenti in R & S delle aziende sono aumentati del 5,8% rispetto all'anno precedente, il sesto anno consecutivo di significativi aumenti. Le società con sede nell'UE hanno aumentato gli investimenti in R & S più della media globale fino al 7,0%. Questo aumento è simile agli Stati Uniti (7,2%) e sostanzialmente sopra il Giappone (-3,0%). Le società cinesi hanno aumentato gli investimenti in R & S del 18,8%.

La crescita della R&S è stata trainata dai servizi ICT (+ 11,7%), seguiti da Salute e TIC (rispettivamente 6,9% e 6,8%). Questi tre settori, insieme all’Automotive, rappresentano il 75% della R&S totale delle 2500 aziende nel quadro di valutazione. Gli investimenti in R&S delle aziende nei settori Automobili e Aerospaziale e Difesa sono cresciuti a un ritmo inferiore (rispettivamente del 2,7% e del 2,2%), mentre quello delle società di prodotti chimici è diminuito (-1,9%).

Nell'UE, la crescita della R&S è stata trainata dagli stessi settori di tutto il mondo: produttori ICT (+ 14,4%), servizi ICT (+ 12,7%), industrie della salute (+ 7,9%) e Automobili (+ 6,7%). Tuttavia, le aziende di alcuni settori importanti per l'economia dell'UE hanno ridotto la loro R&S, in particolare l'industria aerospaziale e la difesa (-5,4%) e in misura minore i prodotti chimici (-0,8%).

Il R&D Investment Scoreboard comprende un'analisi dei risultati economici e di ricerca e sviluppo decennali dei principali investitori in R & S che dimostrano quanto segue:

  • la quota UE della R&S mondiale è rimasta costante al 26%, mentre a livello settoriale si osservano cambiamenti significativi nelle quote di R& S dell'UE, vale a dire un aumento del settore Automobili (dal 36% al 44%) e una diminuzione dell'Aerospazio e della Difesa (da Dal 48% al 42%).
  • Rispetto alle controparti extracomunitarie, le società europee hanno prestazioni migliori o prestazioni comparabili per dimensioni (di R&S e vendite) e intensità di R & S per Aerospaziale e difesa, Automobili e Prodotti farmaceutici. Ma in Biotecnologia, Hardware software e IT l'UE mostra debolezze persistenti nella maggior parte degli indicatori come dimensioni e R&S / azienda o vendite / impresa (in particolare rispetto alle società statunitensi). Il divario UE / non UE in questi ultimi tre settori si è ampliato negli ultimi dieci anni.
  • In termini di produttività (rapporto vendite / dipendenti), le società europee e statunitensi hanno mostrato prestazioni complessive simili (aumento del 14% circa sia delle vendite nette che dell'occupazione). Tuttavia, a livello di settore, si osservano cambiamenti di produttività contrastanti, ad es. nel settore automobili, UE 17% contro US -15%; nei settori ICT, UE -1% rispetto a US 31% e nei settori a bassa tecnologia, UE -10% vs. US -33%.

 

Per ulteriori approfondimenti cliccare sul seguente LINK