Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

 

 

  • Notizie
  • Home
  • News
  • Notizie
  • L’innovazione campana protagonista a Valencia - MSC Terminal Valencia e Valencia Terminal Europa sono le prime strutture portuali europee ad utilizzare macchinari a idrogeno

L’innovazione campana protagonista a Valencia - MSC Terminal Valencia e Valencia Terminal Europa sono le prime strutture portuali europee ad utilizzare macchinari a idrogeno

Il primo incontro tecnico dedicato al progetto europeo "H2PORTS - Implementing Fuel Cells and Hydrogen Technologies in Ports" si è tenuto Valencia. Il progetto che comporterà un investimento complessivo di 4 milioni di euro ha l'obiettivo principale di fornire soluzioni efficienti che faciliteranno una rapida transizione da un'industria basata su combustibili fossili a un settore a basse emissioni di carbonio e a emissioni zero.

L'uso dell'idrogeno per veicoli e macchinari è stato precedentemente testato in altri settori della logistica e dei trasporti, pertanto questa azione propone diversi schemi pilota per colmare il divario tra prototipi e prodotti pre-commerciali. Grazie a questa iniziativa, il porto di Valencia sarà il primo porto in Europa a incorporare l'energia dell'idrogeno per ridurre l'impatto ambientale delle sue operazioni.

Il progetto è coordinato dalla Fundación Valenciaport in stretta collaborazione con l'Autorità Portuale di Valencia ed è finanziato dal programma dell'impresa comune Fuel Cell and Hydrogen (FCH JU).

Altri partecipanti al progetto includono il Centro Nacional del Hidrógeno (Centro nazionale per l'idrogeno) e le società private MSC Terminal Valencia, Grimaldi Group, Hyster-Yale, Atena scarl-Distretto Alta Tecnologia Energia Ambiente, Ballard Power Systems Europe e Enagás.

Fonti Informative

https://www.atenaweb.com/the-h2ports-project-gets-underway-in-valencia/